UP


TITOLO ORIGINALE: idem

NAZIONE: Usa

ANNO: 2009

REGISTA: Peter Docter

INTERPRETI PRINCIPALI: Edward Asner, Jordan Nagai, Christopher Plummer, Bob Peterson, Delroy Lindo, Jérôme Ranft, Josh Cooley, Pete Docter

GENERE: Commedia, Fantastico, Avventura

DURATA: 96 min (1h, 36 min), colore

SINOSSI: Il piccolo Carl incontra Ellie, una bambina che diventerà sua moglie. Insieme hanno il sogno di fare un viaggio avventuroso...



RECENSIONE: Vincitore nel 2010 del premio Oscar come miglior film d'animazione, il decimo film prodotto dall'accoppiata Disney-Pixar è veramente un capolavoro. La sequenza della storia d'amore tra Carl e Ellie è cinema puro: solo qualche quadro, semplice e schematico, che scandisce il tempo che passa, nessun dialogo solo un pregevole commento musicale che descrive in melodia gli stati d'animo del protagonista. (Premio Oscar come migliore colonna sonora 2010)
I temi toccati da questo film sono il vero amore, la vecchiaia, l'abbandono, la solitudine ma anche l'importanza degli amici, la lealtà e la fedeltà. Una favola fantastica e visivamente spettacolare, memorabile la scena della casa di Carl che prende il volo con migliaia di palloncini. Un film dal forte impatto visivo anche per la scelta dell'inquadrature a volte abbastanza ricercate altre volutamente piatte (stile sitcom) forse per poter esaltare l'effetto del 3D di cui hanno goduto gli spettatori al cinema. Ma a parte questa scelta, presumibilmente di carattere tecnico, anche le inquadrature a figura intera danno un senso "sicurezza" visiva tanto da goderne (inconsciamente) la spettacolarità dei bellissimi fondali. Film con tratti comici sempre presenti grazie anche al personaggio di Russell, un piccolo boy scout che si trova, suo malgrado, coinvolto nell'avventura di Carl. Il costante contrasto tra Carl e Russell produce gag esilaranti e situazioni comiche veramente gustose complice anche la ingenuità dello stesso Russell.
Gustoso, divertente, avventuroso e il capitolo amoroso è stato ben studiato dagli sceneggiatori rendendolo dolce quanto basta, senza esagerare e senza nel melenso. (Aspetto che di solito appesantisce il film).
Una sceneggiatura geniale (sopratutto all'inizio) e semplice (con una struttura a tappe che ricorda più un film a episodi). Questo dimostra che il più delle volte la semplicità e la fantasia insieme possono dare film che possono diventare subito dei classici.

CURIOSITA':


  • Primo film prodotto della Pixar in 3D.
  • Primo film della Pixar da "Alla ricerca di Nemo" a non essere presentato nel formato 2.35:1
  • Primo film d'animazione e primo film in 3D ad aprire il Festival di Cannes. Quando il film finì il pubblico rimase completamente in silenzio. Secondo la testimonianza di John Lasseter fu Tilda Switon che ruppe il silenzio e incoraggiò tutti ad una standing ovation.
  • Il leggendario cantante Charles Aznavour dà la voce a Carl nella versione francese, mentre in quella italiana è il grande attore Giancarlo Giannini.
  • Come tradizione Pixar, John Ratzenberger, offre ancora la sua voce a uno dei personaggi del film facendo di lui l'unico attore ad aver "recitato" in tutti i film Pixar.
  • Il personaggio di Carl è stato creato miscelando Spencer Tracy e Walter Matthau.
  • Il titolo in codice durante la produzione del film fu "Helium"
  • Quando il giovane Charles Muntz parla al pubblico per presentare l'animale vivo, tutti indossano il cappello ma si tratta di una vero e proprio mare di cappelli. Non ci sono pesone sotto i cappelli.
  • E' il secondo maggiore successo commerciale dopo "alla ricerca di Nemo"


CONSIGLI: Da vedere con un parente o con tutta la famiglia.

IN UNA PAROLA: Fantastico

GIUDIZIO: 9

1 commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...